Un'aula tutta per sé

Il progetto Un'aula tutta per sé nasce con l'obbiettivo di portare il pensiero di Virginia Woolf nelle scuole italiane, invitando le studentesse e gli studenti alla lettura integrale e commentata dei saggi Una stanza tutta per séLe tre ghinee, per mostrare loro quanto sia utile e necessario leggere i testi di grandi pensatori del passato al fine di interpretare e affrontare il presente. 

Il progetto intende inserirsi nella campagna Unesco di Educazione agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile, con particolare attenzione al punto 5 dei 17 in programma, ovvero: 'Uguaglianza di genere - Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze'.

Il progetto viene realizzato dalla Italian Virginia Woolf Society in collaborazione con la docente o il docente responsabile e prevede un lavoro preliminare in classe per portare a una partecipazione attiva delle ragazze e dei ragazzi durante lo svolgimento del laboratorio.

Obiettivi di apprendimento indicati nel manuale Unesco “Educazione agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile” che potranno essere affrontati:

Obiettivi di apprendimento cognitivo:

  1. Il/la discente comprende i concetti di genere, uguaglianza e discriminazione di genere e conosce le forme di discriminazione, violenza e ineguaglianza di genere e comprende le cause odierne e storiche dell’ineguaglianza di genere.
  2. Il/la discente comprende il ruolo dell’educazione, che consente alla tecnologia e alla legislazione di rafforzare e assicurare la piena partecipazione di tutti i generi.

Obiettivi di apprendimento socio-emotivo:

  1. Il/la discente è in grado di riconoscere e interrogarsi sulla tradizionale percezione dei ruoli di genere con un approccio critico, nel rispetto della sensibilità culturale.
  2. Il/la discente è in grado di identificare e prendere parola contro tutte le forme di discriminazione e di discutere dei benefici della piena legittimazione di tutti i generi.
  3. Il/la discente è in grado di riflettere sui propri ruoli di genere.

Obiettivi di apprendimento comportamentale:

  1. Il/la discente è in grado di valutare e partecipare ai processi decisionali sull’uguaglianza di genere e la partecipazione.
  2. Il/la discente è capace di osservare e individuare la discriminazione di genere.
  3. Il/la discente è in grado di implementare, supportare e valutare le strategie per l’uguaglianza di genere.

Le docenti e i docenti interessati a realizzare un laboratorio nella propria scuola possono scriverci a [email protected] per avere tutte le informazioni necessarie.